[12/3/2020] - COVID-19 CONTROLLI

Denunciati dalla Polizia locale i primi due soggetti a Castano Primo in violazione del DPCM – COVID 19. Si  spostavano all’interno del Territorio Nazionale senza giustificato motivo

Questa mattina sono stati individuati e deferiti all’Autorità Giudiziaria due soggetti che si sono recati a Castano primo senza giustificato motivo.

Una pattuglia automontata in servizio di controllo del territorio, composta dall’Istruttore e da un Sovrintendente del Comando Castanese ha proceduto a fermare un uomo e una donna italiani, che da accertamento documentale risultavano residenti rispettivamente nella provincia di Verbano-Cusio-Ossola e nella provincia di Novara. Dal controllo di polizia emergeva che l’uomo aveva numerosi reati per spaccio di sostanze stupefacenti, induzione alla prostituzione e violenza sessuale; anche la donna risultava avere pregiudizi a suo carico.

I poliziotti locali dopo aver fatto compilare la prescritta autocertificazione di cui al Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, procedevano al fermo e all’accompagnamento degli gli stessi presso il locale Ufficio dove si procedeva a denunciarli per il reato di cui all’art. 650 del Codice Penale in riferimento all’art. 1 del DPCM COVID-19.

Oltre al procedimento penale per i due è stata avviato procedimento per richiesta emissione di misura di prevenzione al Questore di Milano.

  • Portale del Cittadino
  • SUE
  • Referendum Costituzionale 2020
  • SUAP
  • Solidarietą alimentare
  • Cosa Stiamo Facendo
  • I cantieri CAP in citta
  • Calcolo IMU 2020
  • Polo  Culturale Castanese
  • Sportello Antiviolenza
  • Albo Pretorio ed Amministrazione Trasparente
  • Ufficio Comunicazione
  • Consigli Comunali
  • Comunicazioni Servizio Refezione Scolastica
  • Appuntamenti CIE
  • Scrivi all“Amministratore
  • Auditorium
  • Centro Natatorio
  • PGT
  • Bandi di Gara
  • Modulistica
  • Consultazione rendite catastali
  • InfoCastanoAndroid
  • InfoCastanoiOS