[30/3/2020] - La “Via Crucis” di Previati celebrata da Vittorio Sgarbi

La “Via Crucis” castanese di Gaetano Previati su Bell’Italia

Dopo l’omaggio al Maestro Angelo Paccagnini presso il Museo del Novecento di Milano dello scorso anno, la Città di Castano Primo puo’ vantare un altro importante successo in ambito culturale: il numero di aprile del mensile Bell’Italia – edito da Cairo Editore, riporta un articolo a firma di Vittorio Sgarbi dedicato alla Via Crucis castanese di Gaetano Previati (1852 – 1920), all’interno della rubrica curata dal famoso critico “Un museo, un capolavoro”.

L’articolo analizza l’opera commissionata all’artista dall’Amministrazione Comunale di Castano Primo e realizzata dal Previati nel 1888 presso il portico del cimitero cittadino, appositamente costruito per ospitare gli affreschi.

Gli strappi delle quattordici stazioni, in seguito appunto all’operazione di strappo conservativo eseguito nel 1969, sono oggi conservati presso il Museo Civico di via Corio.

Il commento dell'Assessore alla Cultura Luca Fusetti

Grande soddisfazione trapela dal commento dell'Assessore alla Cultura Luca Fusetti: "Con enorme piacere vi comunico, che sul numero di Aprile di Bell'Italia, da pochi giorni in edicola, è pubblicato un bellissimo articolo a firma di Vittorio Sgarbi, sul "nostro" Previati e l'importante "Via Crucis", esposta presso il Museo Civico di Castano Primo. Questo è il primo riconoscimento di una serie di progetti, che sto personalmente seguendo e che intendono dare risalto all'opera d'arte della nostra Città e allo stesso Previati a cent'anni dalla sua morte, che ricorrerà il prossimo 21 giugno.

Purtroppo, l'emergenza in corso ha sospeso alcune attività, come la collaborazione diretta con l'Amministrazione di Novara e la mostra sul Divisionismo che era in corso al Castello di Novara, ma oltre a questo progetto, stiamo procedendo con altre iniziative importanti che sveleremo appena pronte, al termine di questa situazione contingente.
Anche in questo momento difficile e triste, la Cultura non si ferma, dando un segnale positivo e di continua speranza per il futuro.
Per questo importante risultato e per tutto il lavoro in itinere, ringrazio l'Ufficio Cultura, la ProLoco, il fotografo Franco Gualdoni e tutti coloro che si stanno impegnando, anche in condizioni difficoltose, per dare il giusto riconoscimento ad un Artista che tanto ha dato alla nostra città".

  • Portale del Cittadino
  • SUE
  • Referendum Costituzionale 2020
  • SUAP
  • Solidarietą alimentare
  • Cosa Stiamo Facendo
  • I cantieri CAP in citta
  • Calcolo IMU 2020
  • Polo  Culturale Castanese
  • Sportello Antiviolenza
  • Albo Pretorio ed Amministrazione Trasparente
  • Ufficio Comunicazione
  • Consigli Comunali
  • Comunicazioni Servizio Refezione Scolastica
  • Appuntamenti CIE
  • Scrivi all“Amministratore
  • Auditorium
  • Centro Natatorio
  • PGT
  • Bandi di Gara
  • Modulistica
  • Consultazione rendite catastali
  • InfoCastanoAndroid
  • InfoCastanoiOS