[4/4/2020] - CONTROLLI COVID-19

Inaspriti i controlli sul rispetto delle restrizioni Covid-19 da parte della Polizia locale di Castano Primo. Escono con futili motivi, contestati sei verbali, tre misure di prevenzione e due patenti ritirate, in più posti di controllo e verifica delle dichiarazioni rese

Questa mattina gli agenti della Polizia locale di Castano Primo hanno sanzionato due cittadini che erano usciti di casa senza validi motivi, violando le restrizioni dell’emergenza coronavirus.

Nello specifico una pattuglia della Polizia locale Castanese, composta da un sovrintendente e da un’agente ha fermato dapprima sulla via Sant’Antonino un residente di Lonate Pozzolo di circa trent’anni intento a fare jogging e successivamente nel centro cittadino un residente del limitrofo comune di Buscate che si era recato in un’edicola sulla via Magenta di Castano per comperare delle figurine da collezione.

La Polizia locale rammenta che seppur le statistiche parlano di un leggero calo di contagi è importante che i cittadini rispettino le restrizioni in vigore, perché è un momento delicatissimo che può andare a gravare sulla salute di tutta la cittadinanza, rammentando che ha castano vi sono vari casi di positività e di persone in isolamento domiciliare, quindi tolleranza zero per chi non rispetta le restrizioni ed esce senza fondati e giustificati motivi riscontrabili.

A tal proposito gli operatori del Comando Castanese hanno durante i controlli stradali di questi ultimi giorni ritirato n. 2 patenti di guida rispettivamente ad un cittadino di Castano Primo ed ad un cittadino di Robecchetto con Induno ed elevato varie sanzioni anche al codice della strada, nonché controllato decine di automobilisti e persone a piedi o in bicicletta.

I posti di controllo randomici proseguono sia sulle arterie cittadine, sia sulle stradi secondarie di collegamento, nel pomeriggio di ieri posti di controllo sono stati effettuati anche sulla via del Cerone e controlli di soggetti sospetti sono avvenuti anche nel centro urbano con relative ispezioni personali alla ricerca di stupefacenti e armi.

Sono stati fermati la scorsa mattina altri tre soggetti che si sommano a quelli denunciati nei giorni precedenti, recatisi nella zona a nord di Castano per reperire droghe nei limitrofi boschi, sanzionati per violazioni in essere di cui alla normativa vigente del covid-19, sono scattati altresì le richieste di rimpatrio con fogli di via obbligatorio.

Un’attenta attività si sta ponendo in essere anche su tutti quei soggetti che seppur con apparenti validi motivi, vengono notati spesso in giro dagli operatori che essendo sul territorio quotidianamente riescono così ad effettuare un quanto più possibile preciso monitoraggio. Sono stati infatti diffidati dei soggetti che con la scusa del cane, della spesa, della farmacia o del medico uscivano con frequenza costante dalle proprie abitazioni, il tutto supportato anche dalla disamina delle immagini delle telecamere di sorveglianza comunale e dai certosini controlli delle dichiarazioni rese, che porteranno oltre che alla sanzione amministrava anche alla denuncia per false dichiarazioni.

Le parole del Sindaco Giuseppe Pignatiello <<Ringrazio la Polizia locale per il grande lavoro che sta  facendo. Spero che i cittadini capiscano l’importanza dello stare a casa in questi giorni fondamentali per il nostro futuro. Siamo una grande comunità e allora dimostriamolo insieme>>.

  • Portale del Cittadino
  • SUE
  • Referendum Costituzionale 2020
  • SUAP
  • Solidarietą alimentare
  • Cosa Stiamo Facendo
  • I cantieri CAP in citta
  • Calcolo IMU 2020
  • Polo  Culturale Castanese
  • Sportello Antiviolenza
  • Albo Pretorio ed Amministrazione Trasparente
  • Ufficio Comunicazione
  • Consigli Comunali
  • Comunicazioni Servizio Refezione Scolastica
  • Appuntamenti CIE
  • Scrivi all“Amministratore
  • Auditorium
  • Centro Natatorio
  • PGT
  • Bandi di Gara
  • Modulistica
  • Consultazione rendite catastali
  • InfoCastanoAndroid
  • InfoCastanoiOS